Orientalia editrice Casa editrice indipendente nata nel 2010
Home » Catalogo

Catalogo

Fiabe di Esopo

Fiabe di Esopo -          Orientalia editrice

Confronti è una nuova collana rivolta a coloro che hanno scelto di avventurarsi nello studio della lingua cinese, un originale strumento di apprendimento da affiancare alle proposte didattiche usuali.


La selezione dei testi offerta propone brani famosi o estratti di opere celebri, familiari o di facile riconoscibilità, al fine di favorire la concentrazione e la comprensione dei testi a fronte in cinese, la cui lettura è ulteriormente agevolata dalla presenza del pinyin e da un glossario finale, non esaustivo delle molteplici sfumature della lingua cinese, ma che favorisce il lettore nell’interpretazione del testo.
 

Questa selezione di fiabe brevi di Esopo costituisce il primo volume della collana e raccoglie 18 tra i racconti più conosciuti dell’autore. Il testo in cinese e la versione italiana (Elena Ceva, 1951) sono stati entrambi tradotti dall’originale greco e sono stati scelti non solo tenendo in considerazione la lunghezza e la complessità dei singoli brani ma anche perché, pur avendo corrispondenza tra loro, mostrano in entrambi i casi la capacità del traduttore di trovare una soluzione adeguata alle caratteristiche linguistiche di arrivo nel rispetto della forma dell’originale.

 

Curatela Andrea Marcelloni e Palmira Pregnolato
Illustrazioni Andrea Luceri

1° edizione

Ottobre 2018

Collana

Confronti

Ean

978-88-96851-19-7

Legatura

Brossura

Prezzo

€ 10,00

 

La casa dell'oppio

La casa dell'oppio -          Orientalia editrice

"Il villaggio di Fengyangshu si estendeva per venticinque chilometri, venticinque chilometri di strada di terra bruna coperta dalle orme dei tuoi antenati. Su metà delle terre si coltivava una strana pianta: il papavero da oppio...
Andai nei campi di papaveri per toccare i boccioli di quei grandi fiori, e sentii quei dannati cantare, per davvero, li sentii cantare e persi la testa.
Decine di anni dopo gli sconfinati campi di papaveri erano scomparsi come in un sogno, seguendo i sentieri lungo le sponde del fiume non ne avresti più trovato traccia."

Pubblicato per la prima volta nel 1988, La casa dell’oppio è considerato tra le espressioni più rappresentative della letteratura d’avanguardia cinese, genere letterario nato negli anni ‘80 in cui la riflessione e la sperimentazione del linguaggio rispondevano all’esigenza di superare la lingua schematica e standardizzata della comunicazione politica, che aveva saturato per decenni la letteratura e ogni aspetto della vita quotidiana cinese.
Il romanzo racconta il lento e tragico declino di una famiglia di proprietari terrieri arricchitisi con la coltivazione ed il commercio dell’oppio in un immaginario villaggio del sud della Cina, microcosmo rappresentativo di tutta la Cina rurale, dove l’indifferenza, la crudeltà, la fame, l’iniquità e gli istinti primordiali muovono gli uomini e regolano le loro relazioni.

Su Tong (1963) è tra gli scrittori più noti in Cina e all’estero, e autore di numerosi racconti e romanzi di successo tradotti in diverse lingue. È stato insignito nel 2009 del premio Man Asian Literary Prize per il romanzo He’an (The Boat to Redemption).
Tra i suoi libri pubblicati in italiano: Mogli e concubine (Theoria, 1992, Feltrinelli 1996) da cui è stato tratto il film Lanterne rosse; Cipria (Theoria, 1993); I due volti del mondo (Neri Pozza, 2000); Spiriti senza pace (Feltrinelli, 2000); Quando ero imperatore (Neri Pozza, 2004); Vite di donne (Einaudi, 2008) e Racconti fantastici (Elliot, 2017).

Traduzione dal cinese, introduzione e postfazione a cura di Rosa Lombardi
In copertina: illustrazione © Tancredi Fileccia

 

Autore

Su Tong
Traduttore

Rosa Lombardi

2° edizione

2018

Collana

Sinestesie

Ean

978-88-96851-19-7

Legatura

Brossura

Prezzo

€ 12,00

 

Prime parole italiano-cinese

Prime parole italiano-cinese -          Orientalia editrice

187 parole in ideogrammi, pinyin e traduzione italiana organizzate per aree tematiche e accompagnate da disegni che ne facilitano la memorizzazione.

Uno strumento semplice e utile per avvicinarsi alla lingua cinese.

Le categorie in cui sono divise le parole sono: Frutta, Verdura, Colazione, Cibo, In cucina, Vestiti, A casa, Animali, Parti del corpo, Colori, A scuola, Mezzi di trasporto, Sport, Natura

 

Autore

A. Marcelloni; P. Pregnolato
Illustratore

Sabina Zocchi

1° edizione

2018

Collana -

Ean

978-88-96851-18-0

Legatura

Brossura

Prezzo

€ 9,90

Storie esquiline

Storie esquiline -          Orientalia editrice

AA. VV., Storie esquiline

Cinque racconti ambientati all'Esquilino, cinque storie che attraversano il tempo e narrano i punti di forza e di debolezza del rione più controverso del centro di Roma.

Andrea Fassi, Osso di Seppia. L'anziano non vede oltre i robusti scarponi dei giovani. Intorpidito da un brivido porta a sé un cartone e la sua coperta.

Caterina Scoppetta, Flores. Da quando a via Re Boris di Bulgaria sfilarono i soldati americani, io presi a lavarmi assiduamente.

Micol Pancaldi, Ombre cinesi. Sarà stata sui trent'anni, veniva da chissà quale angolo della Cina, o magari invece era una figlia di quel folle spicchio di Roma.

Maria Letizia Mancuso, Attraverso le parole. L'Esquilino era per mia madre un quartiere particolare. Riassumeva in sé, a suo dire, tutta la storia di Roma.

Massimo Navarra, Da zero a dieci anni. Sembra disegnato apposta da un dio dispettoso per mescolare in un unico calderone ciò che di giusto e sbagliato, migliore e peggiore, apparente e nascosto, importante e inutile, morale e immorale possa offrirci la vita.

 

Autore

AA. VV.

1° edizione

2018

Collana

A ovest di Orientalia

Ean

978-88-96851-17-3

Legatura

Brossura

Prezzo

€ 10,00

Vita di una donna ossessionata

Vita di una donna ossessionata -          Orientalia editrice

Dodici amanti, come i mesi dell’anno – nota sarcastico l’autore nei commenti a margine – più il marito nel mese intercalare, il che fa tredici.
Vita di una donna ossessionata è la storia di una donna che soccombe alla passione, il racconto di un’adultera che, fatta eccezione per l’incontro fugace con un monaco e la relazione con il maestro di suo figlio, trova tutti i suoi amanti tra i parenti e i domestici di casa.  
Un piccolo manuale d’iniziazione sessuale della Cina antica che, oltre all’intento didattico di divulgazione della conoscenza del piacere, cuore della narrazione, persegue un’inusuale critica della centralità maschile all’interno della famiglia. 

 

Autore

Anonimo
Curatore

Giorgio Casacchia

1° edizione

2017

Collana

Classici Orientalia

Ean

978-88-96851-16-6

Legatura

Brossura

Prezzo

€ 12,00